venerdì 23 maggio 2014

SASSARI urla: Semifinale!!! 3-0 a Brindisi


Come in gara1: tripla di Drake e poi tripla di Caleb, e SASSARI avanza alle semifinali. Potrei anche non scrivere altro, e invece vado a briglia sciolta... o almeno ci provo. La Dinamo ha condotto la partita quando in campo il totem era Eze o Gordon, è andata sotto quando in slot 5 è passato Caleb, pagando pesantemente dazio a rimbalzo, e poi ha ringhiato, ha difeso alla grande, e potendo andare in transizione ha raccolto quei falli che prima non arrivavano e quei tiri aperti che hanno spaccato la partita.
       
Meo urla: semifinale!
       
Una partita durissima, piena di botte, agonismo, accelerazioni improvvise. La terna arbitrale ha perso quasi subito le redini, e ha scontentato tutti. SASSARI ha avuto pochissimi tiri liberi nei primi tre quarti (addirittura 14 a 1 all'intervallo a favore dei padroni di casa), poi i fischi sono arrivati (era inevitabile) e la partita è girata. La cosa che mi ha più colpito è che SASSARI ha mostrato maggiore "testa" di Brindisi per molto più tempo: infatti i pugliesi andavano avanti nel punteggio a folate, quando avevano molti tiri liberi da scagliare (e ne hanno sbagliato parecchi) e quando potevano correre gettandosi a canestro; poi c'era Dyson con le sue triple da sette metri. Brindisi quindi andava a forti folate, come un motore benzina, la Dinamo invece era come un diesel, e la sua costanza è stata premiata. Del resto se fai 32-15 nell'ultimo parziale...! Grande, grandissima Dinamo.
       
Non sono lucido, non riesco a scrivere. Ho gli occhi lucidi per questi ragazzi, che ancora una volta hanno vinto in rimonta (fotocopia di gara1) e ora possono riposare almeno due giorni in più di Milano (brava Pistoia a portarsi sull'1-2, ma passerà Milano - che vincerà lo scudetto! eheheheheh).
       
Brian: questione di DNA...
     
Ragazzi: siamo in semifinale, com'era nei programmi della società e nei sogni di noi tifosi. Sono davvero contento.
         
     
      
Guardiamo qualcosa sulle cifre e sui singoli, per chiudere. La Dinamo ha tirato meglio da 2, da 3 e ai liberi; sotto a rimbalzo ma di poco (35-33), sopra negli assist (10-7), mentre male il saldo perse/recuperate (17-4, un'enormità). Drake ha subito 5 falli e tirato 7 liberi: MIRACOLO! Travis ha riaggiustato la mira dall'arco (3 triple) ed è stato il più lucido dei nostri; e poi Brian, lasciato in campo da suo padre per 20 lunghi minuti ha segnato 15 punti, e tutti ottimi; vi faccio osservare che Brian è il più intelligente nel muoversi per prendere gli scarichi, sia fuori che sotto, e si fa trovare sempre prontissimo. Bravo Brian. Infine Caleb: nostro miglior rimbalzista con 7 carambole arpionate.
         
        
Sto riguardando la partita su Videolina, contento nel sentire il cronista massacrare l'arbitraggio, e mi sto rendendo conto ora che vedo meglio le immagini (lo streaming era davvero pessimo, ma meglio di niente) che ha ragione da vendere: è stato davvero indecente.
        
Un capolavoro (anche di ironia)
        
Beh, amici dinamisti, possiamo andare a letto contenti: il nostro campionato va avanti. Nel frattempo "i campioni dell'inverno" si godono il loro titolo di mezza stagione, a casa, cantandosi il coro come fecero a noi qualche mese fa.
"cogliete l'attimo ragazzi...rendete straordinaria la vostra vita"
Brindisi 23 maggio, ore 23:00


         

4 commenti:

ilbattelloebbro ha detto...

complimenti a pistoia per quel che ha fatto sullo schermo della mia tv senza audio ma la concentrazione era su radiolina...solo libidine e nient’altro…io che non sono avvezzo a twitter o facebook ho apprezzato, sul sito della legabasket, i messaggi dei dinamisti, in diretta, mentre uniti soffrivamo stringendo i denti…tutti uniti, da ogni angolo d’italia, uniti per questa splendida dinamo…sospiri di sollievo… abbracciamoci tutti in un infinito cerchio dinamista…abbracciamoci e continuiamo a non mollare…non molliamo, non molliamo!

p.s.
il guerriero-bronzetto nuragico visto sugli spalti del palaserradimigni è il ritratto di brian!

SoloDinamo ha detto...

3-0 e Brindisi va al mare con paletta e rastrello.
A dire il vero, in streaming stavolta ero tranquillo e ci ho creduto: ho visto veramente bene la Dinamo in gara2 e poi c'è stato dalla nostra parte quel pizzico di fortuna, che nella vita non deve mai mancare (id est, i 3 liberi sbagliati da James in gara1).
I campioni di inverno con la loro coppa di cartone se ne vanno con le pive nel sacco, e noi veleggiamo nei "40 ruggenti e 50 urlanti", come corsari delle peggiori cantine di Pernambuco o di Saint Malo.
Se qualcuno ancora non lo avesse capito e magari nel resto dell'Isola molti non sono perfettamente informati, questa è una squadra di corsari pazzi scatenati. Gente strana...facce di pescatori, grossi bevitori di birra americana Ichnusa, gente di Fond du Lac che si mette a tosare l'erbetta al Fosso della Noce o che organizza grill barbecue a due passi da Piazza d'Italia in Sassari. Gente strana che non si fa manco il letto la mattina e che qualche volta affronta la tempesta in mare aperto senza un briciolo di paura.
Una nuova bruciante passione sta rinascendo e ora, il covo dei corsari (non pirati!), è tranquillo e vigila in attesa del prossimo assalto.
Grandi ragazzi, grande Dinamo, forza biancoblu, sempre e comunque come direbbe Bruno Sartori :)

ilbattelloebbro ha detto...

..che bella la foto della tavolata con i nostri ragazzi!

Skywalkerboh ha detto...

I cugini sembrano due nerd in gita scolastica