giovedì 15 maggio 2014

DRAKE: YOU ARE THE 2014 MVP!


Sono orgoglioso di questo ragazzo, egli finalmente ha vinto il trofeo più ambito come singolo giocatore: Drake Diener è l'MVP della Regular Season 2013-2014! Il comunicato della Legabasket celebra lui, miglior giocatore, Paolo Moretti, miglior coach (anche qui sono d'accordo), il brindisino Alessandro Giuliani come miglior dirigente e infine come miglior giovane, under 22, Alessandro Gentile.
      
      
Drake ha fatto la sua migliore stagione da quando è in Italia, ha vinto lo Shootout all'All Star Game di Ancona, e ha strameritato questo riconoscimento prestigioso
      
Il migliore per punti: 19.4

        
Il migliore nel tiro da 2: 63,0%

       
Il migliore nel tiro da 3: 51,9%

     
Leadership, personalità e deliri di onnipotenza cestistica in più di una partita.
         
PROUD OF YOU, GO-TO-GUY!
        
Se volete scrivere un commento in coda al post, sappiate che linko tutto a Drake in persona!
      
LINK
               

5 commenti:

Giuseppe Manca ha detto...

E' un riconoscimento strameritato, per tutto quello che ha messo in campo, tecnicamente e non, quest'anno. Uno dei più grandi giocatori che la Dinamo abbia mai avuto e che avrà ancora. Aspetto il boato del Palas lunedì prossimo, quando gli verrà consegnato il premio. Drake uno di noi!!!!!!!!!!
Giuseppe

1pensierolibero ha detto...

Drake, congratulazioni! Sei giocatore e persona straordniaria. Auguri!

Giuseppe Senes ha detto...

Non è mia, ma la condivido in pieno: ...dove P sta, oltre che per PLAYER, soprattutto per PERSON!

Daniele Salaris ha detto...

che dire a questo grande giocatore?? cosa non fà in campo...??ho avuto l'onore di vederlo tante volte ma mi rimarrà sempre negli il quearto delle final eight contro milano dove era davvero immarcabile x tutti...( hackett che ci dici a proposito?? )ancora congratulazioni x questo premio meritato ma sopratutto x l'uomo che è...

Raimondo Concas ha detto...

Persona straordinaria prima di atleta straordinario. Umile garbato mai fuori dalle righe e soprattutto il cestista più completo mai visto a Sassari. Non meritato : DOVUTO