lunedì 13 maggio 2013

Gara 3. Cantù a fatica allunga la serie. 71-73



Scrivo questo post di commento senza aver visto la partita. Ho seguito la diretta radiofonica e di sicuro non aspetterò la differita delle 23:30, questo perché la partita poteva benissimo essere mandata in onda alle 22:30 o giù di lì. Ma la RAI, lo sappiamo, grazie all'inchino della Legabasket può fare quello che vuole.

Brooks stoppa il tiro della vittoria di Travis Diener, che ha ricevuto palla da Drake. In turbine velocissimo di blocchi e passaggi, la Dinamo ha smarcato Travis per il tiro più difficile (il resto del campo era coperto) ma Brooks ha recuperato con un balzo portentoso. Cantù ha giocato la sua partita fisica, a sportellate, ha prevalso a rimbalzo nettamente (41-35, ma in certi casi il divario è stato maggiore), e la stanchezza della Dinamo sta tutta nei tiri liberi sbagliati nel finale, ma anche nell'unico assist di Travis, oggi braccato e a volte anche triplicato (a detta del radiocronista).

Leunen: pentole e coperchi

Cantù ha vinto anche grazie al tiro da 3: grande Leunen col suo 4 su 5. Il tiro da 3 è quello che è mancato alla Dinamo per tutto il primo tempo, se fosse entrata qualche tripla in più avremmo avuto una partita diversa.


Cantù ha difeso tutta la partita a uomo, la Dinamo ha rimesso in piedi il match con la zona. Altra novità in casa Dinamo i quintetti con Vanuzzo centro e Sacchetti in posizione di ala forte. Ancora evanescente Easley a rimbalzo, stradominato da Tyus, mentre Gordon si è fatto prendere un po' troppo dal nervosismo. E poi Mancinelli... che gioca bene solo contro la Dinamo (ma oggi era fresco fresco, Trinchieri queste cose se le può permettere). Strano caso il suo: i suoi tifosi una volta lo insultano, poi un'altra ancora lo acclamano... beh, mettetevi d'accordo.

Drake, il migliore per la Dinamo oggi

La serie ora va sul 2-1 e bisogna vedere come arriveranno le squadre a dopodomani. Credo infatti che oggi le energie spese siano state tantissime. Una cosa certa è che venerdì si torna a Sassari, bisogna solo vedere come.


Devo ammettere che sono passato da uno scoramento quasi costante, perché Cantù comandava i ritmi e il punteggio, a una sensazione di "forse ce la facciamo" (mai veramente forte però). Ma quando giochi al Pianella devi fare il conto col fatto che... diciamola pure: Cantù in 3 occasioni in cui la Dinamo è rientrata ha avuto fallo+ tiro addizionale, la Dinamo in altrettante occasioni in cui il radiocronista (canturino) ha detto: "segna e subisce il fallo" subito dopo si è dovuto correggere dicendo che l'arbitro indicava che il fallo precedeva l'azione di tiro... fate voi due più due.

E' la seconda volta di fila che Thornton acchiappa più rimbalzi di Easley. Se li prende lui tutti quei rimbalzi (8 l'altro giorno, 7 oggi), allora Easley si deve chiedere se per caso Tyus è davvero lo spauracchio che lui si è messo in testa sia, o se invece lo si può davvero limitare. Gordon giocando molto di meno ha preso 2 rimbalzi più di lui. Meno male che Tony ha servito 4 stoppate, meno male. Ma non deve avere paura di Tyus, se no buonanotte.


Per gara 4 la Dinamo deve ritrovare le sue spaziature nei passaggi, gli assist di Travis (sono molto preoccupato del suo recupero fisico per dopodomani), una migliore percentuale nel tiro da fuori e deve andare a rimbalzo con cattiveria. Queste sono le cose da mettere a posto. Meo lo sa.

In chiusura però non posso che fare un grande applauso a questa Dinamo che, in una serata storta al tiro e soccombendo a rimbalzo, pur con tutte le difficoltà a giocare in modo pulito i suoi attacchi, è con la difesa che ha messo i mattoncini utili a rientrare in carreggiata. Se Cantù pensava di fare un sol boccone della nostra squadra, ha sbattuto il muso. We are die-hard.

Arbitrare al Pianella è molto difficile:

9 commenti:

SoloDinamo ha detto...

peccato !!! Certo che con un 25% da 3 si poteva fare ben poco...e si sa che la precisione dal perimetro è uno dei nostri punti di forza.
chi era a Cantù dice che si è giocato in una bolgia, addirittura sputi in campo...ma sarà vero ?
Ora vado a vedere questa differita.
forza Dinamo ! Ci crediamo sempre.
:)

antonio ha detto...

anche sassari dovra' essere una bolgia....dobbiamo ricambiare "la cortesia" ricevuta....
devono capire e imparare che a sassari troveranno un'inferno chiaramente sportivo..ma un inferno dovra' essere.

antonio ha detto...

Sassari dovra' essere una bolgia e ricambiare i piaceri..ricevuti.
una guerra..chiaramente sportiva..ma guerra....
storia vecchia quella degli sputi....ma ricorrente e i tifosi sassaresi...devono trasformare il palaserrademigni..in una bolgia dantesca per gli avversari...
forza dinamo e forza sassari

Skywalkerboh ha detto...

Gli sputi, se così è stato, sono segno di incivilità.
Devo cambiare idea su quell'isola di basket?
Forse sì.

SoloDinamo ha detto...

SoloDinamo ha detto...
bah...niente ineducazione...si sa che al Pianella tutto può accadere, compresi i canestri che oscillano durante un play off scudetto perchè qualcuno ci si è seduto sopra. Con le forze dell'ordine che stanno a guardare (c'è tanto di filmato su you tube).
E' una vecchia storia, una tifoseria TOSTA e di provincia forgiata dagli anni, dalle sfide europee e dal basket che conta, contro i loro avversari storici di sempre, Milano e Varese. Inizialmente si fecero sopraffare poi iniziarono a "difendersi", anche se devo dire una cosa, non c'è bolgia che tenga quando una squadra entra in campo determinata e fa quadrato.
Esempio.
3 anni fa a Pistoia andammo a vincere gara-4 con un pubblico locale letteralmente inferocito, venne esposto uno striscione offensivo contro la nostra città e venne scagliato un bullone che centrò in pieno Ale Manca.
Siccome eravamo più forti di loro li battemmo e ci garantimmo la semifinale. 3-1 per noi e ne avevano da adirarsi...
All'uscita i nostri tifosi, pochissimi, vennero scortati perché c'erano 200 persone ad attenderli e non certo per bere nel famoso "terzo tempo".
Bisognerebbe evitare queste situazioni, che francamente non hanno nulla a che fare col basket,ma bisognerebbe pure non farsi condizionare, come ambiente e come squadra, e tirare fuori 2 attributi grossi così se si ha di mira un risultato.
Abbiamo vinto gara-1 e gara-2 e giocando non bene, si poteva addirittura provare il colpaccio in finale di gara-3. Magari con un pizzico di fortuna in più.
Questa è la situazione, noi dobbiamo lottare su ogni pallone e perfezionare il tiro dal perimetro, non sbagliare più i liberi anche se loro ne sbagliano più di noi. Chi non rende deve accomodarsi in panca o in tribuna...Cantù è riuscita a segnare punti con 9 giocatori, noi con 7 e guarda caso si è perso di due punti dopo un immenso recupero, uno dei tanti di questo grande campionato.
Alla fine i valori emergono.
Sono fiducioso e poi....venerdì i Numi tutelari del Palazzetto ci faranno da custodi.
Il resto è scritto nel destino.
Partita dopo partita centimetro dopo centimetro , si risorge e si vince di squadra ...

ilbattelloebbro ha detto...

...purtroppo non sono riuscito ad andare al pianella (fulmini-lampi-e-saette ad indicare imprecazioni! grrrrr), domani dovrei farcela... in regular season quest'anno c'ero, una vera bolgia, già, ma niente scorrettezze, ricordo invece un simpatico striscione contro siena che alludeva al vergognoso sfacelo della monte dei paschi, la banca.... e qualche rotolo di carta igienica lanciato sul campo... chissà quanto influisce un ambiente ostile nella mente dei giocatori, sono dei professionisti, ok, ma sono pur sempre umani... mi viene in mente quando, all'ingresso in campo, in trasferta, i giocatori cercano con lo sguardo il gruppetto di tifosi amici... un po' sarà anche una forma di cortese routine ma forse è una ricerca di un piccolo conforto...all'ingresso in campo guardo sempre drake, il mio pupillo, lui cerca sempre i dinamisti tra gli spalti, con quello sguardo quasi timido e impaurito (ma lui è così,sotto quello sguardo c'è sempre una forte e costante determinazione)... a cremona, quest'anno, la disfatta più dura a cui ho assistito, a fine partita ci hanno cantato "tornate a casa" e noi abbiamo risposto "salutate la capolista!" ma niente scorrettezze, a parte qualche tafferuglio tra pochi deficienti...

domani spero di esserci, in caso contrario vi chiederò il nome della radio canturina o la frequenza per la diretta radiofonica...
saluti

SoloDinamo ha detto...

http://www.radiocantu.com/

ilbattelloebbro ha detto...

gentilissimo, grazie (stasera non dovrebbe servirmi, dovrei riuscire ad andare al pianella)... ieri, anche se non è una novità,mi ha colpito l'intensità agonistica della menssana... quando hackett gioca così non lo abbatti nemmeno con una mitragliatrice

SoloDinamo ha detto...

prego...la trasmette stavolta raisport2. Piuttosto, si è appena scoperto che Trinchieri è stato sgamato da Sardara mentre sbirciava di nascosto l'allenamento Dinamo.
Vorrei far notare che la settimana scorsa Cantù si è allenata a porte chiuse, qui a Sassari.
Buon partita, e stai accorto, tra vedere e non vedere.