domenica 2 dicembre 2012

Una Dinamo-champagne espugna il Forum: 80-86!

infamia a vita per chi ha toccato i nostri Tifosi. Vergogna !


Vittoria! Vittoria! Vittoria! Terza vittoria della Dinamo al Forum di Assago, stavolta con Travis Diener in campo, e con un Manuel Vanuzzo formato NBA. Vorrei sapere, se me lo concedete, dove sono adesso quei beceri e patetici impiccababbi che avevano fischiato il gladiatore domenica scorsa, il capitano, Manuel Vanuzzo... scommetto che stasera erano in piedi sui divani ad urlare per la gioia. Beh: stiano zitti, e restino nei loro buchi a nascondersi, perché la Dinamo e la tifoseria sassarese non hanno bisogno di loro. 

"Io non ho paura"
Che spettacolo ragazzi! La Dinamo ha giocato a lungo camminando, stanca per le Coppe (come Milano, che però ha una roster più profondo), ma sempre con la testa sulla partita, pur con una difesa a volte rivedibile. La qualità del gioco dei ragazzi di coach Sacchetti alla fine è venuta fuori, mentre Milano (priva del faro Langford e con Alessandro Gentile a mezzo servizio) si spegneva dopo essere stata tenuta a galla dalle triple di Stipcevic e da un arbitraggio quasi a senso unico (ma almeno i nostri ragazzi non sono stati provocati dalla terna). Il jolly, in una partita le cui chiavi del gioco sono state a lungo nelle mani di Travis Diener (36 i minuti, perché quando ha messo piede in campo Pinton la Dinamo ha preso un'imbarcata pazzesca), sono state le triple del capitano, a lungo in campo da numero 5 mentre le scarpette rosse difendevano duro, impunite, sugli esterni sassaresi (incredibile un fallo non sanzionato a Hairston, che batteva sul braccio di Bootsy su una tripla). Capitan Vanuzzo ha fatto panchina da solo, e si è strameritato le telecamere della RAI in chiusura.
Guardiamo i minutaggi: 36 - come detto - TD#12, 37 Mastro Drake, 32 Thornton e 31 Ignerski. Il quintetto ha ricevuto la consueta spremitura, ma il ritmo è sempre stato nelle nostre mani, più lento del solito, e ha funzionato: la Dinamo ha vinto giocando larga parte del tempo fuori dai suoi canoni e ritmi. Tony Easley, devastante nel primo quarto, è stato messo fuori partita dai furbi arbitri, e questo ha permesso a Vanuzzo di avere più minuti (quindi, cari arbitri, avete fatto male i vostri conti). Milano ha giocato a sprazzi, fra i fischi del pubblico, senza fiducia, e ora per Sergio Scariolo si paventa l'esonero (con lo stipendio che ha è una cosa sanguinosa, ma a Milano, che comunque è ricchissima, forse serve Sigmund Freud). La Dinamo ha tirato meglio da due, da tre e ai liberi, ha retto a rimbalzo (41-40 per Milano), e solo negli assist ha dato meno del solito (18-13 per l'EA7).


I singoli. Partiamo dal capitano, e lo faccio apposta, sempre per mandare un bel messaggio ai beceri pseudo-tifosi sopra citati: Vanuzzo ha avuto 21', giocando da 4 e da 5, ha dovuto prendere molti tiri (12 in tutto), ma le sue triple (ben 4 a bersaglio) hanno dato linfa vitale alla squadra nei momenti di difficoltà. Poi ci ha pensato Travis Diener: canestri impossibili (due triple con davanti i lunghi di casa hanno scavato il solco nell'ultimo minuto), i soliti preziosi 7 assist, e il controllo totale del ritmo. Con lui in campo, anche quando non fa pentole e coperchi, la squadra gioca con maggiore fiducia. Drake dal canto suo non ha strafatto, e ai 15 punti ha aggiunto 5 rimbalzi. 3 invece egli assist per Thornton, che oggi ha tirato meno del solito, ma al momento giusto, e ha aggiunto al suo score anche 7 rimbalzi. Ignerski si è visto più per i rimbalzi (9) che i punti (14), ed è parso meno assente del solito con la testa, anche in difesa, dove ha marcato bene Fotsis (virgola) e Melli (altra virgola). Tony E., è stato devastante nel primo quarto (20 di valutazione nei primi 10'), poi come detto ci hanno pensato gli arbitri a farlo fuori. Per gli altri della panca le cose migliori le ha fatte Devecchi: 2 sfondamenti subiti e 2 palle rubate d'oro. Gli altri quasi non si sono visti, forse il solo Brian Sacchetti ha messo almeno un po' di energia, ma in campionato sta ancora litigando col canestro. Mancava l'indice di valutazione complessivo: 84-95 a favore della Dinamo. Forse questa è la cifra che spiega meglio la partita. Anzi, aggiungiamo i sei uomini in doppia cifra!

La grinta di Tony E.
Dov'è la Dinamo? Seconda, seconda da sola, mentre Varese ha perso a Roma una partita in cui per una volta gli assalti alla baionetta alla ricerca di falli generosi (come quello contro la Dinamo, non dimentichiamolo: lo sfondo di Green su Devecchi capovolto ad arte) non sono stati premiati. Varese scende dal piedistallo, torna sulla terra, e sente il ringhio dei sassaresi sul collo, attendendo l'esito di Siena-Avellino (domani sera).

Il capitano saluta i Tifosi a fine gara

In chiusura tiro le orecchie a me stesso: prima della palla a due ero convinto che Milano l'avrebbe spuntata, ciò non solo per il mostruoso roster che Giorgio Armani ha messo nelle mani di Scariolo, ma anche perché dopo la sconfitta allucinante in Eurolega (vinceva di 17, ha perso sulla sirena) la voglia di una rivalsa poteva essere l'arma in più. Invece è successo il contrario. Il pubblico milanese - che accorre numeroso al Forum solo nelle partite importanti -ha avuto anche il coraggio di fischiare sonoramente Gianluca "baso" Basile, e nel finale tutta la squadra: nel primo caso a torto, nel secondo a ragione. Milano ha avuto la sua chance, ma non l'ha sfruttata, la Dinamo invece appena ha messo le mani avanti, nei momenti topici, non si è più guardata indietro. Sempre quella benedetta forza mentale di cui straparliamo da mesi.
*
commento di Fabbricatore su pianetaBasket
per completezza, il comunicato del club meneghino. Meno male...

La Pallacanestro Olimpia EA7 – Emporio Armani Milano, venuta a conoscenza in giornata dei fatti incresciosi avvenuti un’ora dopo la fine della partita nel parcheggio del Mediolanum Forum, si dissocia completamente, censura e condanna il comportamento tenuto nei confronti di alcuni esponenti della tifoseria sassarese – cui manifesta la propria solidarietà – e che non è coerente con l’atteggiamento e la storia del proprio pubblico, notoriamente tra i più corretti d’Italia.

3 commenti:

SoloDinamo ha detto...

siamo forti ! E basta.

beh che succede, mi sparisce la notizia scellerata dal blog ?
http://www.isolabasket.it/rubriche/free/varie/sgomento-e-rabbia-dopo-la-vile-aggressione-di-milano-ci-hanno-aggrediti-alle-spalle-senza-nessun-motivo

Massimo Cresstino ha detto...

Complimenti per la bella vittoria, meritata.
Da tifoso Olimpia, prendo le distanze dai quei bauscia di delinquenti che hanno aggredito i tifosi della Dinamo Sassari.
Provo una vergogna incredibile, e ora tocca al giudice sportivo.

Massimo C. da Milano

SoloDinamo ha detto...

"bauscia"? Non so cosa significhi, da noi si chiamano PEZZENTI INFAMI.

grazie per il tuo commento in ogni caso.
;-)