lunedì 9 gennaio 2012

Siena viola un Palaserradimigni infuocato



Amarezza, profonda. Questa è la sensazione provata ieri sera alle 20:00 circa dai tifosi sassaresi mentre uscivano dal palasport di Piazzale Segni. Peccato, proprio ora che la Dinamo pare aver trovato una buona continuità nei giochi e in difesa, passa un rullo compressore che ha avuto la strada spianata da tre uomini vestiti di grigio.

Brutto arbitraggio: uno dei peggiori visti a Sassari negli ultimi anni. Siena è più forte, forse su cento partite vincerebbe cento volte, ma questo non deve far passare in cavalleria che quanto visto ieri in campo sia stato uno spettacolo indecente messo in atto dagli arbitri. La Dinamo ha giocato con l'handicap dei falli dei propri lunghi (e non solo) già dal primo quarto, quando la terna arbitrale dopo aver visto che Easley ha schiacciato sulla testa di Andersen (l'uomo che ha fatto la differenza ieri con Moss) per ben due volte, ha pensato bene di farlo accomodare sulla panca con due fischi discutibili. Stesso trattamento poco più avanti per Plisnic, "reo" di aver tenuto a galla i suoi con 9 punti nel primo quarto, anche lui bastonato con alcune chiamate estremamente generose a favore degli ospiti. A pietosa compensazione di questi falli, gli arbitri hanno visto bene di fischiare qualche infrazione molto dubbia anche agli ospiti, ma la frittata era già fatta. Ogni inizio di quarto ha visto nel primo minuto 2-3 falli fischiati ai padroni di casa, che spianavano la strada ben presto al raggiungimento del bonus per gli ospiti (andate a vedere quanti liberi ha tirato la Montepaschi).

La Dinamo nonostante l'handicap ha però retto il campo, riuscendo a spezzare le trame difensive di una squadra che si adegua molto bene sui pick and roll e copre bene le prime linee di passaggio, costringendo gli avversari a giocare fuori dagli schemi. Sassari però ha le qualità in alcuni singoli per giocare anche fuori dagli schemi e si è visto: quando T.D. e Hosley hanno acceso il turbo, la Dinamo è schizzata avanti. Il sorpasso è avvenuto in occasione di un brutto fallo commesso da Thornton, che ha mandato apertamente a quel paese Tola, il quale non si è potuto esimere (con 4.500 persone attorno in piedi ad urlare) dal fischiare il fallo tecnico. La Dinamo ottimizza dalla linea e segna pure su azione, mettendo il naso avanti.

Da quel momento la partita cambia. Pianigiani (perennemente in campo durante il gioco - nessun fallo tecnico però - e sempre a protestare in maniera plateale con gli arbitri - anche qui nessuna infrazione comminata, beato lui che può perché allena la capolista) ordina un giro di vite in difesa e la Dinamo va in palla. Siccome il gioco funziona, Siena osa di più, e ad ogni uscita di blocco negli schemi di Sassari per ricevere un pallone, assistiamo a spintoni, trattenute e botte da orbi. Sotto canestro la musica cambia, mani sui fianchi o sulle spalle, spintoni, colpi in testa. E gli arbitri? Niente di niente. A Siena viene fischiato il secondo fallo nel terzo quarto dopo più di sette minuti di gioco, all'interno dei quali succede di tutto, una pura mattanza di bassa lega. Protetta da un arbitraggio così indecente, Siena prende fiducia e allunga, giocando offensivamente in scioltezza e difensivamente con le mani avanti. La beffa per il pubblico viene dal vedere che proteste plateali dei senesi vengono scherzate col buffetto, e il clima di tensione sale. Sarà contenta la FIP, che causa referto per insulti (ne sono piovuti di tutti i tipi dalle tribune) anche stavolta porterà a casa un bel po' di soldini causa multe, con cui pagherà le golose rette di questi arbitri (ricordiamo: per ogni singola partita ogni arbitro prende appena più di 1.000€ netti, più la copertura totale delle spese di vitto-viaggio-alloggio, bisogna pur battere cassa, no?).

L'ultimo quarto continua sulla pietosa falsariga del precedente: non appena Easley viene rimesso in campo, subito gli viene sanzionato un fallo inesistente (chi ha visto il replay nella diretta streaming lo sa bene), così va pure per Plisnic. La Dinamo con quattro piccoli non regge l'urto, Andersen, bravo perché alto, ha gioco facile sotto le plance, e la Montepaschi allunga, vincendo la partita con grande scarto. La valutazione complessiva recita 120-60. I 60 indici di differenza sono divisi equamente in queste tre persone: Luciano Tola - Marco Giansanti - Massimiliano Barni, se lo meritano tutto. Sabato quando ho controllato le designazioni ho detto alla mia ragazza: "Domani gli abritri ci danno legnate", sono stato purtroppo buon profeta, i fatti sono evidenti e innegabili.

E' triste e offensivo (per chi ama lo sport) che nel 2012 ci siano ancora abritraggi così scandalosi, frutto di una pura sudditanza psicologica. Ma questi non sarebbero arbitri "professionisti"? Dove sta la "professionalità", il sangue freddo, l'equità, la mancanza (prevista dal regolamento FIP espressamente) della compensazione? I latini dicevano: "Quis custodiet custodes?" Avevano ragione da vendere.

Spesso fra i lettori del blog raccolgo critiche per come tratto gli arbitraggi. Non me ne vergogno, perché quando la Dinamo perde perché gioca male, so criticare anch'essa. Basta vedere come stanno le cose, tutto qui.

Della partita di ieri i tifosi sassaresi però porteranno anche buoni ricordi. La squadra ha giocato a viso aperto, col coltello fra i denti, e non si ha davvero niente da recriminare stavolta. Se la Dinamo continuerà a giocare così il campionato sarà più tranquillo. Credo che le uniche vere insidie potranno venire dalla FIP, ovviamente, e col consueto silenzio-assenso della Lega.
Commenti e discussione Sassari-Siena su sportando.it
Roberto Arcidiacono dice la sua  su basketlive.it


il quinto fallo fischiato a Easley in un felice scatto di L.Canu
si ringrazia l'utente mr.pinuccio's per la condivisione del video di ingresso in campo:

6 commenti:

SoloDinamo ha detto...

caro Luca, io la partita non l'ho vista perchè costretto a casa dai medici che mi hanno quasi fisicamente impedito di uscire: così mi sono perso questa bella partita, almeno fino ad un certo punto. Però ne ho visto una buona parte in streaming. Ho visto che il pubblico da un certo punto in poi era infuriato ed inveiva, cosa che manda in brodo di giuggiole coloro che hanno il coltello dalla parte del manico, cioè la commissione disciplina (quelli che irrogano le sanzioni). Noi dobbiamo fare semplicemente un ragionamento al contrario, la famosa controprova fattuale (che spesso manca): ma se avessero arbitrato bene, avremmo vinto contro Siena?
A dire il vero Siena l'abbiamo battuta lo scorso campionato, ma in concomitanza di due eventi eccezionali: la mega partita di James White (quello dei fischi e dei LOL), autore di 27 punti e il fatto che Siena era mentalmente scarica dopo la finale di Eurolega persa pochi giorni prima. Questi eventi del tutto irripetibili non si sono verificati, anzi, due giocatori di spicco come Plisnic (che stava giocando benissimo) e Easley sono dovuti andare presto in panca pur potendo essere determinanti; se a tutto questo ci aggiungi che Siena difende durissimo sotto i tabelloni molto più di noi, ed ha giocatori che fanno la differenza, allora si capisce che non dobbiamo adirarci più di tanti.
Non è contro Siena che si deve fare punti, secondo me, bensì contro Venezia e Caserta.
Certo resta il rammarico per quanto si è visto nel primo tempo, una Dinamo grande che ha tenuto il campo contro la prima della classe.
Quanto alle persone che leggono e ti contestano, li invito senz'altro a scrivere qui dentro: il loro parere è benvenuto, magari se ci volessero delucidare anche su certe carriere arbitrali fulminee gliene saremo grati.
Una sola, ULTIMA cosa: l'intolleranza NON sarà tollerata, chiunque scambia il web per una palestra di insulti e denigrazione "mirata" contro ben determinati "obiettivi" ritenuti scomodi sarà sanzionato con la cancellazione del post. Così come chi si atteggia a "moderatore" senza avere alcuna dote morale per farlo (forse per grazia ricevuta), è libero di scorrazzare nei sui beneamati "forum" (forum de che ?) come se fosse in un campo aperto, ma qui dentro non avrà accesso.
Io rispetto prima di tutto chi mi rispetta, l'insolenza e la maleducazione la lascio a quelli che hanno un diverso piumaggio dal mio.

BlakeD ha detto...

dove si vede in streaming? anche quelle fuori casa?
grazie, ciao

SoloDinamo ha detto...

stiamo parlando di MENS SANA SIENA ?
su Canale3 Toscana, I suppose...
sempre che la cosa sia lecita e che li lascino fare...ieri si vedeva discretamente.
Non credo però che legalmente le partite possano essere trasmesse in streaming dovendo essere replicate in differita.

per quanto riguarda la Dinamo le ho sempre viste su Videolina quindi non vedo la necessità di attaccarsi ad un comupter per vederle male.
prego

Roberto Arcidiacono ha detto...

Ti ringrazio per aver indicato il mio pezzo in calce all'ultimo post del tuo bellissimo blog. Anche se hai utilizzato espressioni forti condivido la delusione e le perplessità sull'arbitraggio di ieri: ritengo che se Plisnic ed Easley - in gran spolvero sin dai primi minuti - non fossero stati penalizzati in quel modo, la Dinamo avrebbe potuto creare qualche preoccupazione in più ai campioni d'Italia. Purtroppo un po' di sudditanza psicologica esiste, come d'altronde è inevitabile a seguito del dominio senese negli ultimi anni. Ma questo non significa che Siena non meriti tutto quello che una realtà di provincia è riuscita a costruire e che merita grande rispetto.

Con la fine delle vacanze e dopo queste belle settimane in Sardegna tornerò a Milano per studio e riprenderò ad occuparmi dell'Olimpia, ma senza perdere mai di vista la Dinamo e questo blog. Potrai seguirmi su BasketLive.it e - quando avrò tempo e voglia - sul mio blog.

rob.arc

SoloDinamo ha detto...

rispondo io, Gianni, questo post è di Luca...ti ringrazio prima di tutto per essere intervenuto. Come ho detto stamane la partita l'ho vista a pezzetti in streaming, è stata quasi una fortuna perchè così ho evitato una notevole adiratura. Gli arbitri li seguo spesso nelle c.d. serie minori (dnb e c regionale), anche nel basket femminile, conosco pure delle mini-arbitri delle giovanili che tratto sempre con affetto (non ho capito sinceramente chi glielo fa fare a queste/i ragazze/i!).Certo, non è facile arbitrare il basket anche se vi è da dire che nessuno è obbligato a farlo...una cosa su dinamo-siena mi pare strana, e cioè i 5 fischi a Tony Easley che così ad occhio non mi pare un giocatore particolarmente falloso. Poi loro hanno stretto la marcatura su Travis, uomo capace di risolvere le situazioni, ed è stata notte fonda. Quanto al tuo blog come puoi vedere a destra (blogroll) è già inserito, mi leggerò con interesse i "misteri" dell'affaire Kito Benson, uomo seguito e voluto per un anno da Ducarello (giusto per parlare con franchezza e senza nasconderci nulla).
Invece a sinistra tra i siti di basket - quelli davvero meritevoli di attenzione, pickroll ad es. è un sito molto bello sul basket donne - trovi anche basketlive.it, da cui ho tratto il tuo pezzo.
Buon rientro a Milano, quindi e speriamo di vederci a febbraio al forum di Assago con una Dinamo effettivamente all'altezza della situazione.
ciao e grazie per i complimenti, sempre graditissimi !

Roberto Arcidiacono ha detto...

A febbraio sarò lì, spero di incontrarti. Un saluto