venerdì 9 settembre 2011

Hosley, Benson, Metreveli

foto servizio di Luigi Canu  per basket inside.com  (c)

i muscoli di Kito


La Dinamo versione "ape maja" al torneo di Varallo Sesia


mi astengo da valutazioni improvvide e/o affrettate su questi 3 nuovi acquisti. Oltre a Drake Diener, perfettamente conosciuto in Italia per via della sua militanza a Siena e Teramo, mi sembrano tutti molto forti e assai promettenti. Perciò largo ai video che circolano in rete e se avete nuovi video interessanti, proponeteli nella zona "commenti".

Iniziamo con Quinton Hosley, alias T2 (sta per "terminator")










nella sua recente militanza nei Grizzlies di Oakland University, NCAA .
Nel draft NBA è al 48° posto del secondo turno, per Atlanta Hawks
(la società da cui proveniva Othello Hunter).









infine, Nik'a Met'reveli (si scrive così, in georgiano) è nato in Georgia nel 1991, è una ala forte di m 2,12 ed ha giocato prevalentemente in Italia, nei Crabs Rimini e nella MPSiena che lo ha opzionato per sei anni. E' nella nazionale giovanile georgiana



PRE-SEASON:


Lega A: Sassari, tutte le date della preseason 2011/12
09/09/2011:
Partenza per il ritiro di Varallo (Vercelli, Piemonte);


10/09/2011, ore 17:30, Torneo "Città di Varallo":
Dinamo Sassari 81 - Pallacanestro Varese (Lega A) 75


11/09/2011, Torneo "Città di Varallo":
Finali (accoppiamenti da definire)
EA7 Milano  73 - Dinamo 84


12/09/2011:
Trasferimento a Bormio (Sondrio, Lombardia)


13/09/2011, ore 20:45, Amichevole:
Dinamo Sassari 72
Olin Edirne Basketbol Dernegi (Turchia) 58


15/09/2011, orario da definire, Amichevole:
Dinamo Sassari - Besiktas Basket (Turchia) 71-82

17/09/2011, orario da definire, Amichevole:
Dinamo Sassari - Basketbol'nyj klub Spartak Sankt-Peterburg (Russia) 75-80 news dal sito ufficiale


18/09/2011, ore 17:00, Amichevole
Dinamo Sassari - Basketball Team Astana (Kazakhstan) 76-79


19/09/2011:
Rientro in Sardegna.


21/9/2011
Pala Serradimigni ore 20,30 trofeo "Novacal"
Dinamo- Olympiakos Pyreus (*) 61-62


(*) sostituisce Partizan Belgrado

torneo City of Cagliari 23-24/9/2011


s.f. Dinamo - Partizan Beograd 81-76
finale: Dinamo MPS Siena 54-64
il fotoservizio è di Luigi Canu (c)
Torneo CDS "Mimì Anselmi" 30/9/2011:
Dinamo - Blancos del Rueda Valladolid 89-75 
finale: Dinamo -Banca Tercas Teramo 93-102

mercoledì 7 settembre 2011

in lu cori di Sassari




video integrale dell'evento
24 maggio 2011: la Dinamo esce dal campo in un tripudio di applausi, sconfitta con onore nei quarti di finale play off contro AJ Milano. Cori, incitamenti personali, applausi per tutti, risate, lacrime, sudore, birra a fiumi, overdose di amore per chi resta a Sassari e anche per chi andrà via come James e Othello. Timori e apprensione per il futuro, un vero incubo durato fino all'arrivo del gruppo Sardara al timone del vascello biancoblu.
6 settembre 2011neppure quattro mesi dopo l'epilogo di una straordinaria emozione, nel cuore di Sassari ci si ritrova tutti insieme intorno ad una bandiera . Stefano Sardara, forte di una crescente popolarità in seno alla tifoseria grazie ad alcune mosse azzeccate, aveva convocato una presentazione pubblica della squadra nel cortile di Palazzo Ducale. La sede del Comune si è rivelata immediatamente troppo stretta, il tam-tam del tifosi preannunciava una presenza massiccia. Immediata e tempestivo lo spostamento della location, l'allestimento di un maxi schermo nella adiacente piazza e la preparazione di un palco adeguato all'evento. Ed allora ecco un resoconto della serata. Che è stata bella e simpatica, nonostante alcune piccole cadute di stile
Alle 20 circa mi butto nel centro storico di Sassari, ingolfato di auto. Lascio stare i parcheggi riservati ai residenti, oltretutto occupati, piazza sventramento è una bolgia di tifosi motorizzati e mi precipito fino a San Donato, giro in via Casaggia e miracolo, intravedo un buco per la mia vecchia Audi. 
Risalgo il centro a piedi con crescente curiosità, circondato da extracomunitari di varie etnie, pizzinni pizzoni che giocano a Lu Patiu di Lu Diaulu e insegne di negozi low cost, che vendono di tutto e sfidano la crisi economica. Entro in piazza Santa Caterina, cuore del centro antico con l'omonima chiesa e il suo incombente palazzo del Convitto dei Gesuiti (1611). Lì man mano ritrovo tutti, amici vecchi e nuovi, ragazze e gente attempata, ultras con bandiere, striscioni e sciarpe, antichi tifosi e nuovi adepti del sacro rito dinamista. Alle 20:30 puntuali inizia la festa, arrivano i ragazzi che danno il cinque ai molti tifosi assiepati. l'unico davvero abbronzato è Manuel Vanuzzo, il noto pescatore di Dolo (Ve) naturalizzato sassarese. Saltano fuori aneddoti, si scopre che intende comprare a fine carriera una barca per la pesca d'altura insieme a Drake Diener. All'inizio, largo ai giovani: un saluto a Mauro Pinton confermato dopo il convincente campionato di esordio in serie A, ed ai due giovani sardi: il sassarese Alessandro Sechi, grande scuola Basket 90 e Cus Sassari, un campionato importante in B dilettanti con la Robur, poi Emiliano Salvatore, finalmente un algherese in maglia Dinamo dopo tanti anni (nessuno ha dimenticato Gennaro Guarino e i fratelli Pirisi). Insieme a coach Pasquini, tre buoni "pezzi" di Robur in casa Dinamo, dopo il miracolo nei play out dell'anno scorso. Il papà di Emiliano si chiama Chicco, oltre ad essere quasi uguale a suo figlio è un apprezzato istruttore di basket giovanile della Coral Alghero (femminile). I pezzi forti della serata sono "Kito" Benson, emozionato e forse un po' spaesato (è stato in Europa una sola volta come studente, in Francia) e Quinton Hosley; passano sul megascreen filmati che dimostrano adeguatamente le doti cestistiche dei due americani. Giacomo Devecchi dà spiegazioni un po' enigmatiche sulla sua nuova capigliatura, cresciuta vistosamente in estate. Il georgiano Nika Metreveli se la cava bene con l'italiano, in verità mi aspetto molto da questo giovane gigante cresciuto cestisticamente in Italia e con cartellino Monte Paschi. Una squadra infarcita di difensori, proprio il settore in cui abbiamo patito di più lo scorso campionato avendo un team a propensione offensiva, almeno fino all'arrivo del serbo Plisnic. Quest'ultimo è sereno, sorridente, pienamente adattato al clima di Sassari (sfoggia una perfetta forma fisica e una discreta abbronzatura). Travis Diener ci spiega come ha fatto a perdere tutto il banco a Las Vegas, la scorsa estate e suo cugino Drake, meglio noto come "il drago", ci chiama "amici" e spiega di esser qui in Italia da cinque anni. Infine Brian Sacchetti, un po' preso in giro dai tifosi (destinatari di una sua supplica "mirata") e suo papà Meo, che getta acqua sul fuoco dell'entusiasmo e saggiamente mette le mani avanti sul livello di forma fisica dimostrato nella prima fase della preparazione.
"Difesa è una parola grossa" dice Meo, ma questa è la dimostrazione che da ora non si dovrà più ballare sotto le plance come accaduto svariate volte lo scorso campionato. 
Il tutto in un clima verace di "sassareseria", in gergo cionfra, termine difficilmente spiegabile financo ad un nuorese o ad un cagliaritano. Battute, sfottò e gossip a più non posso, rimandi tra palco e platea...ogni tanto ci vuole per rilassarsi ma come dice il proverbio, a volte il troppo stroppia. Ed è così che Meo, all'infelice richiamo proveniente dalla platea del nome di un giocatore non rivelatosi efficace, risponde a muso duro e con la mano in tasca. Ogni giocatore che ha vestito la maglia Dinamo negli anni passati va rispettato, è anche grazie a loro se siamo arrivati fino a qua. Musica per le orecchie di chi rispetta la tradizione ed omaggia ogni giocatore che ha indossato la maglia Dinamo, nella buona e nella cattiva sorte.
Tornate indietro nelle pagine di questo blog e troverete rispetto e devozione per chi ha lottato sino in fondo per onorare la maglia, che si chiamino Marcelus Kemp o Emanuele Rotondo poco importa. E se si è criticato taluno, alla base vi era sempre la buona fede. 
Infine, nelle parole di Stefano Sardara il commosso ricordo di chi non c'è più : caro Mimì Anselmi, a te sarà dedicato il prossimo torneo città di Sassari.
Il clima è cambiato, gira il calumet della pace tra dirigenti e tifoserie, si parla di prezzi popolari per i supertifosi in occasione delle amichevoli, di offerte vantaggiose con la low cost Meridiana Fly (Olbia). La crisi ha colpito duro, e ieri mi spiegava il responsabile del Commando che il 40% degli iscritti è in sofferenza per la penuria di lavoro. Non si può chiedere ai super tifosi l'impossibile, ma su una base di rispetto e di indipendenza sarà ben possibile dialogare con chi regge il timone della Dinamo.
La serata è finita, perciò fumogeni, cori e abbracci... quatto quatto riguadagno il vicoletto in cui avevo parcheggiato l'auto. In un bel clima di entusiasmo Sassari è finalmente pronta per il suo secondo storico campionato di serie A, per costruire una nuova bruciante passione...da ora in avanti nessuno dovrà sentirsi solo. 
Forza ragazzi !
I miei video dell'evento 6.9.2011:

post in corso di aggiornamento



                                      Ingresso dei ragazzi sul palco:

video 

                               video-ovazione per Travis Diener "mister T":
video


                                 Quinton Hosley a tu per tu con i tifosi:
video




                                                Keith "Kito" Benson:
video




                                          Travis Diener interview's:
video


                                 
                                   finale : brucia la passione biancoblu
video



non so se capita anche a voi, ma quando Meo si mette una mano in tasca, punta il dito e si mette a parlare fissando l'interlocutore dritto negli occhi , mi si ferma la salivazione ! 
Quest'uomo ha un grande carisma e lo trasmette ai giocatori ;-)