giovedì 17 febbraio 2011

Angelico Biella-Dinamo

la curva biellese

                                                                 
Giro la comunicazione dal circolo Sardo "Su Nuraghe" di Biella
«Angelico Biella - Dinamo Sassari» due squadre da favola

Incontro tra le due squadre del cuore dei sardo-biellesi - La tifoseria di Su Nuraghe accoglierà la Dinamo Sassari in trasferta in città ed applaudirà il beniamino Massimo Chessa, giovane stella dell’Angelico Biella - Biglietti gratuiti (fino ad esaurimento disponibilità), riservati ai Soci di Su Nuraghe (info: 015 34638)

Domenica 20 Febbraio 2011, a partire dalle ore 18:15, si disputerà al Palaforum di Biella la partita di basket «Angelico Biella - Dinamo Sassari», valida per la 19° giornata del Campionato di Pallacanestro Italiano di Serie "A1".

Un evento di sport e di festa per diverse ragioni, oltre che un’ulteriore occasione di gemellaggio e di unione tra comunità poste al centro del Mediterraneo ed alle pendici di Oropa, meta storica delle migrazioni isolane.

Quest'anno la Sardegna è tornata nella massima serie nazionale di pallacanestro dopo ben 32 anni dai lontani fasti del Brill Cagliari. Il tutto grazie alla determinazione ed alla grinta dimostrate dagli uomini della Dinamo Sassari, valida società salvata dal fallimento grazie all’intervento della Regione Autonoma della Sardegna 11 mesi or sono. Una squadra dotata di un importante palmares sportivo maturato negli anni, comprensivo di ben 600 gare e 18 stagioni in Serie “A2”, una partecipazione alla Final Four della Coppa di Lega “A2” e tre play-off consecutivi per la promozione in “A1” culminati con due finali consecutive.

L’Angelico Biella, da parte sua, è una delle più belle favole della massima serie di basket degli ultimi anni, protagonista principe attraverso uno storico play-off e la semifinale Scudetto della stagione 2008/2009, una dignitosa partecipazione alle Coppe Europee continentali dello scorso anno e l’ingresso nell’ultima Final Eight di Coppa Italia a Torino, dedicata al 150° dell’Unità d’Italia.

Oltre che per questi motivi, l’evento vedrà i tifosi delle squadre protagoniste gemellati nel sostegno ai propri beniamini sotto la bandiera dei Quattro Mori, stendardo consueto sulle tribune del Palazzetto biellese in onore a Massimo Chessa, oggi giovane stella della squadra di casa ed in passato protagonista tra le fila del quintetto sassarese. 
Ivan Solinas 


Massimo Chessa premiato dai "Veterani dello sport"

Si è svolta nella serata di venerdì, presso l’Agora Palace di Biella, la cerimonia di premiazione dell’evento organizzato dall’Unione nazionale veterani dello sport, presieduta a Biella dal presidente Pina Peri Gremmo.

L’associazione ha premiato tutti gli atleti e le società che hanno contribuito nelle diverse discipline sportive a portare in alto il nome della città di Biella.
Non poteva mancare alla serata anche una rappresentativa rossoblu!
Massimo Chessa ha ricevuto infatti il premio “Diego Carta Fornon” dal figlio Roberto Carta Fornon quale miglior atleta del 2010 nel basket, succedendo così a Pietro Aradori.
Un premio ha ricevuto anche Pallacanestro Biella, come segno di riconoscenza per essere da 10 anni nell’elite della pallacanestro italiana. A ricevere quest’ultima onorificenza è stato il general manager rossoblu Alessandro Giuliani.
(fonte matchupsardegna.it)
Massimino, nella stagione 2009-2010 (Biella-Cantù)

1 commento:

Skywalkerboh ha detto...

Partita da vincere assolutamente