lunedì 1 marzo 2010

Tempra sarda vs tenacia friulana: 75-69



Il titolo è un po' enfatico, perché ieri sera al palaSerradimigni di sardo o di friulano non si è vista manco l'ombra, a parte qualche giocatore seduto in panchina. In ogni caso è stata una durissima battaglia che la Dinamo alla fine ha vinto in volata grazie ad alcuni accorti inserimenti ed alle sagaci scelte tattiche di Sacchetti, che sotto questo aspetto considerando l'andata ha vinto bene il duello con l'ex Cavina: Meo 2 - Demis 0, e palla a due. La coriacea e difensivista Udine ci ha fatto ballare, specie nel primo tempino, ma del resto questo si sapeva, secondo le buone tradizioni di coach Cavina, che non sceglie mai a caso i suoi player.Tutta gente di valore, accuratamente selezionata, contro la quale si è resa necessaria una super prestazione di Hubalek, Baldassarre (gladiatore ad honorem), Rowe e Vanuzzo, che hanno ben supplito ad una quasi drammatica giornata-no nel tiro da fuori. Per fortuna, dopo tanta sofferenza, è andata bene, ed ora la classifica si fa interessante perché alla ripresa del campionato (14/3/2010) le prime tre saranno chiamate a degli scontri di fuoco. Tutto potrebbe succedere ma potrebbe anche non accadere nulla (il significato di questa frase lo spiegherò in seguito, a seconda degli eventi). E tra Dordei stanco e leggermente deluso, Cavina emozionato, Binetti che nel settore "C" beve l'acqua di fuoco (e segna canestri pesanti), Ducarello più scatenato che mai e "tennents" Colombo unico cestista rockettaro, non mi resta che salutare augurando la buona notte.
34 punti sono in cascina, e chi l'avrebbe mai detto, ad agosto, di poter arrivare con un simile bottino di guerra a fine febbraio ? Una Dinamo bella e storica, o magari anche di più.

Vai con la Crow per il rockettaro Davide
; per tutti gli altri, bronzetti, applausi, simpatia, e può bastare.
(le foto sono di Legadue-tutti i diritti riservati)





la Dinamo dell'era Cavina 2007-2008:
Il buon Gigi da me fotografato alla festa natalizia della Dinamo, il 19.12.2008
Il bravo Demis alla sua lezione di basket, festa natalizia del 17.12.2007; Massimino assiste e impara (foto del sottoscritto)

2 commenti:

Skywalkerboh ha detto...

partita tosta davvero, giocata a sportellate, sfiancante anche per il pubblico

ci vediamo sabato ;)

SoloDinamo ha detto...

"sfiancante" è il termine esatto: dalla adrenalina che avevo in corpo ho avuto problemi ad addormentarmi, la stessa cosa che mi era accaduta solo contro Soresina nei PO. Ci vediamo sabato, reggio-veroli è alle 18:15, ma penso che andrò molto prima per beccare un paio di posti decenti.