mercoledì 3 febbraio 2010

31.1.2010-ovvero, nessuno ci regalerà nulla


Ci eravamo lasciati con il rito della macumba propiziatoria, evocato da Jiri, the fool on the hill. Alla fine, la macumba l'hanno fatta a noi, perché contro quell'ossesso di Tommy Adams ci sarebbe voluto un rito voodoo in grande stile. 33 punti segnati per la guardia ex NCAA, in odore di taglio lassù a Jesi (più che di "odore", si sarebbe dovuto parlare di graticola bella pronta, con tanto di fuoco acceso). Auguriamo all'Aurora Jesi di continuare con questa precisione al tiro, soprattutto quando incontrerà Brindisi e Veroli. Ma è proprio questo il punto...non possiamo aspettarci nulla dal prossimo perché non ci regaleranno niente, da qui in avanti. Casapusterlengo, ad esempio, che ha messo a segno un bel colpo ingaggiando Valenti, ex Cremona, ha fatto la gara della vita espugnando il PalaPentassuglia, ma dobbiamo ancora incontrare la squadra lombarda tra pochi giorni, il 21 febbraio (e a Lodi la Dinamo sarà sostenuta da un foltissimo gruppo di tifosi, tutti muniti di regolare biglietto Rayanair...). Le cause della sconfitta al Palatriccoli sono già state esaminate, persone tecnicamente ben più quotate hanno analizzato e sviscerato la negativa prova della Dinamo, coincisa con l'exploit (inatteso ?) di uno Jesi in stato di grazia, fino ad un minuto prima del palla a due con l'acqua alla gola e con una tifoseria pronta alla contestazione (8 miseri punticini raggranellati dal 4 ottobre fino a domenica scorsa). L'intervista pubblica e il chiarimento del capitano Manuel Vanuzzo sono, del resto, più che espliciti: i punti problematici e le "magagne" sono state analizzate, nei limiti in cui ciò è concesso (anche a Brindisi navigano su internet...ed è bene non concedere nulla ai nostri prossimi avversari), ma ora spetta alla squadra ritornare vincente con una prestazione che scacci via qualche fantasma e un po' di paura. Anche il pubblico dovrà fare la sua parte, perché da ora in avanti in trasferta sarà tutto più arduo, ma il Palazzetto nelle gare interne deve continuare ad essere un bunker imprendibile, un bolgia biancoblù indiavolata.
Forza Dinamo, forza capitano ! The future is unwritten


5 commenti:

Skywalkerboh ha detto...

Credo che il girone di ritorno sarà dominato da questo tema: quasi tutte le squadre si sono amipamente rinforzate, la Dinamo no.
Sinceramente, avrei preferito non avere le finali di Coppa qui ma un centro tosto nelle rotazioni...

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...

Forza Rowe e forza DINAMO.Nonostante la terribile sconfitta a Jesi NON BISOGNA MOLLARE MAI!DA TIFOSI SASSARINI

Anonimo ha detto...

NON DIMENTICHIAMOCI MAI DI SOSTENERE COLOMBO E MANCA CHE CI POTREBBERO DARE DELLE SORPRESE...

SoloDinamo ha detto...

@ anonimA Sassarina...ciao...mi sembra di conoscerti :)
@ Luca, hai ragione ma anche il Brindisi non si è rinforzato, come la Dinamo. Sacchetti ha fatto
questa scelta, sicuramente avrà ragione lui.
Almeno, lo spero vivamente ! Bisogna avere fiducia ed essere ottimisti.