mercoledì 27 gennaio 2010

AMARCORD - campionati 1989-90 e 1992-93




Nel post riguardante Tom Sheehey abbiamo citato anche l'altro americano, il pivot Floyd Allen, classe 1952, 206 cm. Dopo aver giocato con Venezia, Bologna (A1) e Arese, venne acquistato dalla Dinamo, dove giocò nelle stagioni 1989-'90 e parte del 1991. (il contratto venne rescisso per gravi guai fisici dell'atleta, affetto da ernia del disco). La fotografia - Allen # 20 -si riferisce alla gara contro Teorema Arese, vinta 90-89.
Scrutando questa vecchia foto, io e la mia fidanzata dell'epoca (ora moglie), dopo tanti anni, ci siamo riconosciuti :eravamo nel settore B, gradinata "rossa", in zona centrale (v. cerchietto rosso). Il palazzo in quegli anni era sempre strapieno e la capienza piuttosto ridotta, non essendo stata ancora realizzata la gradinata "D".
Un altro indimenticabile giocatore, il cui ricordo è vivissimo nella memoria di tutti, è stato Anthony Frederick #16 :la prima foto si riferisce al match contro Hyundai Desio, nel girone di andata, la seconda alla partita contro Sidis Reggio Emilia (squadra che poi salì in serie A1). Nella terza foto è visibile pure il play Pierluigi Brotto, che rimase a Sassari un solo anno, mentre svolgeva il servizio militare.
Frederick era un vero talento, giunto direttamente dal campionato NBA (Indiana, Sacramento, Charlotte) e segnò 782 punti (pur avendo giocato una sola stagione). E' al numero 13 della classifica dei marcatori Dinamo di tutti i tempi. In quel campionato '92-'93, dopo un girone d'andata strepitoso, che vide la Dinamo prima in classifica sia pure in condominio con altre 3 squadre, vi fu l'inatteso crollo nel girone di ritorno, nel corso del quale si riuscì a racimolare solamente quattro vittorie (il campionato venne concluso -in ogni caso- a 28 punti, record per l'epoca).
Era la Dinamo del macedone Zare Markovski, assistant coach Giampaolo Doro. Una squadra molto forte , che contava - oltre che sul pivot americano Kenny Miller (# 10 nelle foto, pivot fortissimo ma di difficile gestibilità)-, su Mauro Bonino e Ballestra, ceduti dalla Fortitudo Bologna in cambio di una dolorosa cessione: l'eclettico Dallas Comegys (il quale, attualmente, allena nel New Jersey). Poi c'erano Zaghis, Casarin...ma questa è già un'altra (bella) storia...

Nessun commento: